Post

Visualizzazione dei post da Giugno, 2018

Felicità e benessere materiale di Rebecca Rossiello

Immagine
Gran parte degli intellettuali ha considerato e continua a considerare il tema della felicità troppo disimpegnante per essere trattato. Bauman, al contrario, non ha avuto paura di parlare di quella che è l’aspirazione che accomuna l’intera umanità. Spiegando cos’è la felicità nel documentario “La Teoria svedese dell’amore”, il teorico ha detto che “non è vero che la felicità significhi una vita senza problemi. La vita felice viene dal superamento dei problemi, dal risolvere le difficoltà. Tanto più siamo in grado di combattere, lottare, di fare scelte significative, tanto più si accorcerà la distanza che ci separa dalla felicità. Secondo Bauman a contribuire a dimenticare la felicità sono stati la smania del desiderio e il consumismo di massa. Inoltre, Bauman sosteneva che la felicità dovesse essere un obiettivo a cui tendere, cioè il fine quotidiano della nostra esistenza, perché la cosa più sbagliata da fare è 'desiderare il desiderio più che la realizzazione di ess…