Lancillotto e Ginevra - di Martina Cioffo

Siamo nel VI secolo. Lancillotto è il figlio di re Ban di Benoic e della regina Elaine. In seguito a una rivolta i tre devono fuggire. Il padre è gravemente ferito e mentre la madre lo soccorre il piccolo Lancillotto viene rapito dalla misteriosa Dama del Lago che lo porta nel suo regno magico, forse proprio in fondo a un lago, dove lo alleva. Da questo momento il giovane si chiamerà Lancillotto del Lago. A sedici anni Lancillotto chiede e ottiene dalla Dama il permesso di partire. Desidera raggiungere re Artù a Camelot (forse nel Galles) e diventare un suo cavaliere.
L'altra protagonista invece è Ginevra. Ginevra  discende da una nobile famiglia romana ed è la più bella donna dell'isola britannica. Giovanissima, viene fidanzata a re Artù.
Quando avvengono le nozze, lei porta in dote una grande tavola rotonda che appartiene a suo padre, Intorno a questa Tavola Rotonda si riuniranno i Cavalieri.
Lancillotto, subito al suo arrivo a corte, si innamora della regina e una delle sue prime avventure è proprio quella di liberarla. Ginevra infatti è stata rapita da un nemico del re, il perfido Meleagant.
Allo scopo di salvare la regina Lancillotto deve sottostare a un grave disonore ed essere dileggiato da tutti. Infatti subisce un ricatto: gli diranno dove Ginevra è tenuta prigioniera solo se salirà sulla 'carretta' adibita al trasporto dei malfattori al patibolo
L'amore gli fa vincere questa e altre prove e alla fine libererà la donna e ucciderà Meleagant.
Ginevra ritorna a Camelot da Artù, ma si è innamorata del suo salvatore.
E' con la complicità di Galehault, il signore delle Terre Lontane grande amico di Lancillotto, che i due amanti si scambiano il primo bacio e in seguito si incontrano segretamente
Alla fine la relazione viene rivelata ad Artù, che li sorprende insieme. Lancillotto riesce a fuggire, Ginevra viene condannata al rogo.
erto che Lancillotto cercherà di salvare la donna, Artù manda i suoi cavalieri a difendere la pira. Ma Lancillotto arriva in tempo e molti di loro muoiono in questo combattimento.
Ci sono poi congiure e tradimenti, ormai non esiste più la pace nel regno.
Artù muore per delle ferite ricevute in battaglia.
Sulla sua tomba i due amanti si scambiano l'ultimo bacio. Il loro amore è stato la causa di dolore e della distruzione e fine della Tavola Rotonda. E fanno voto di non rivedersi più per tutta la vita.
Ginevra si ritira in un convento e Lancillotto diventa eremita.
Una notte, Lancillotto sogna che Ginevra sta morendo. Decide di raggiungere il convento dove lei è badessa. Ginevra prega di morire prima del suo arrivo, e così avviene. Per pochi minuti non si rivedono in vita, come avevano giurato.

Commenti

Post popolari in questo blog

Riassunto libro “Colpa delle Stelle” Di John Green - di Valentina Stoppani

La locandiera di Goldoni - di Sofia Terraneo

La mandragola di Niccolò Machiavelli - di Alessandra Marinaccio