`Il Nome della Rosa` di Umberto Eco - di Valentina Stoppani

Ambientato nel 1327, è un romanzo giallo.
Infatti, nel corso della storia vengono narrati, in prima persona dal protagonista, Adso da Melk, i fatti accaduti all’interno di un monastero benedettino durate la giovinezza del protagonista, e le indagini condotte dal suo maestro, Guglielmo da Baskerville.
L’intera storia si sviluppa nell’arco di sette giorni, periodo durante il quale, dopo essere giunti all’abbazia avvengono gli omicidi di sette monaci.
Nel corso della vicenda I due, accompagnati dall’inquisitore, Bernando de Guy, indagano sulla biblioteca al quale sembrano collegati i diversi omicidi. Bernando de Guy giunge infine alla conclusione che gli omicidi sono stati commessi da una donna e due monaci, ex eretici dolciniani, condannandoli cosi’ al rogo senza essere in possesso di prove valide. Guglielmo de Baskerville insieme all’allievo, scoprira’pero’ il vero colpevole e il movente. Il romanzo si conclude con un terribile incendio che distrugge il manoscritto e l’abbazia, rendendo impossibile, per i due, continuare le indagini.
Valentina Stoppani

Commenti

Post popolari in questo blog

Riassunto libro “Colpa delle Stelle” Di John Green - di Valentina Stoppani

La locandiera di Goldoni - di Sofia Terraneo

La mandragola di Niccolò Machiavelli - di Alessandra Marinaccio