Post

Visualizzazione dei post da Settembre, 2015

Lettura domestica n.1

Immagine
Cari ragazzi, proprio l'altro ieri, quando abbiamo visto quasi tutto il film "Alla luce del sole" su Don Pino Puglisi ricorreva l'anniversario della morte, essendo il 15 settembre, e ne hanno parlato anche al Telegiornale, perché il suo esempio è ancora vivo e conosciuto da tutti quelli che vogliono contrastare la mafia. Proprio per questo motivo, in questo mese, leggeremo il libro "Ciò che inferno non è" di Alessandro D'Avenia, sulla vicenda umana di Don Puglisi. Qui sotto la mia recensione didattica:


qui sotto l'audio
Ciò che inferno non è AUDIO "Ciò che inferno non è" di Alessandro D'Aveniarecensione didattica di Luigi Gaudio in mp3, disponibili anche le slide in power point e il testo della lezione anche in formato doc per word VIDEO "Ciò che inferno non è" di Alessandro D'Aveniavideo su youtube, disponibili anche le slide in power point e il testo della lezione anche in formato doc per word

anche questo audio è interess…

Promessi sposi capitolo 38 - di Rebecca Rossiello

Immagine
Finita la quarantena, Lucia ritorna da Agnese  e Renzo accompagnata dalla mercantessa.  Dopo un po di giorni Renzo va  a fare visita a Don Abbondio chiedendoli di celebrare il matrimonio. Don Abbondio continua a inventarsi  scuse ad esempio il mandato su Renzo, ormai arreso fa ritorno alla casa di Lucia e racconta la risposta di don Abbondio allora  Agnese, Lucia e la mercantessa decidono di andare loro dal curato e cercare di convincerlo a svolgere il matrimonio. Don Abbondio questa volta accettò perché seppe che la casa di Don Rodrigo fu  occupata da un suo parente e quindi intuì la morte del tiranno. Il giorno dopo il marchese parente di don Rodrigo va dal curato per informalo che ha intenzione di risarcire Renzo e Lucia per i danni causati dal tirano e gli consiglia  di comprare le case dei giovani e di attivarsi per fare annullare il mandato su Renzo.  Renzo e Lucia diventano così sposi e  ricevono in dono la cancellazione del mandato su Renzo e una donazione di denaro.
Renzo, L…

Promessi sposi capitolo 36 - di Rebecca Rossiello

Immagine
Il giovane, arrivato  alla chiesa sente padre Felice fare una predica che suscita il pianto in tutte le persone presenti. Il religioso prima chiede ai presenti di ringraziare Dio per sé stessi e pregare per gli altri che rimangono  infine chiede loro perdono, da parte sua e dei suoi compagni frati, per non essere riuscito a servirli a dovere. Terminata la predica, inizia la processione ma Renzo non trova Lucia.  il giovane si avventura nella sezione delle donne e continua la ricerca. Infine sente  una voce conosciuta e quando controllo nell'abitazione vede Lucia. La ragazza si era ammalata di peste ma Un volta guarita, inizio  a prendersi cura della sua compagna di capanna, un ricca mercantessa .Guarite tutte e  due erano diventate  inseparabili ed avevano progettato di vivere insieme finche Lucia non avesse avuto notizie della madre Agnese.
Renzo dichiara a Lucia di essere lì per lei, di volerla ancora in moglie. Lucia lo rimprovera di mancare di rispetto alla Madonna venendo lì…

Promessi sposi capitolo 35 - di Rebecca Rossiello

Immagine
Il Lazzaretto è pieno di gente ammalata di peste. Renzo quando arriva al Lazzaretto  rimane senza parole, poi inizia la ricerca di Lucia.
Inizia senza saperlo dal settore degli uomini, quando se ne accorge  si dedica alla ricerca del settore dedicato alle donne. Renzo scopre  l’area dell’ospedale dove i bambini rimasti orfani vengono accuditi da alcune donne . Dopo essersi commosso davanti allo spettacolo prosegue la ricerca e trova il padre Cristoforo. Il religioso. appena arrivò nel convento di Rimini la notizia della peste a Milano fece subito richiesta per poter offrire il suo aiuto nel lazzaretto.
Non appena Renzo vede padre Cristoforo si accorge che il religioso è malato. Il giovane racconta a padre Cristoforo la motivazione per cui è nel Lazzaretto e li racconta gli avvenuti. Il religioso suggerisce al giovane di andare alla chiesa che si trova nel mezzo del Lazzaretto. Padre Felice, il cappuccino incaricato di gestire l’ospedale, radunerà le poche persone guarite per condurle…

"Il nome della rosa" di Umberto Eco - di Rebecca Rossiello

Immagine
Il romanzo è ambientato nel 1327 in un monastero benedettino dell’Italia settentrionale, raccontato da Adso, ragazzo  affidato a Frate Guglielmo dal padre per insegnarli la vita dei monaci francescani, che da vecchio racconta le vicende avvenute. Guglielmo , monaco inglese, ha l’incarico di partecipare ad  un incontro tra francescani e gli emissari del papa di Avignone per il conflitto sulla vita di Gesù. Frate Guglielmo ed Adso giungono all’abbazia e appena arrivati il frate Abbone racconta che Adelmo da Otranto era stato ritrovato morto in un precipizio oltre le mura dell’abbazia e li chiede di indagare sul colpevole poiché si inizia a diffondere la voce che nel monastero è presente il demonio. Successivamente durante la settimana che rimangono vengono uccisi altri sei monaci. Viene chiamato al monastero per indagare anche l’inquisitore Bernando da Guy, che condanna al rogo due monaci ex eretici e una donna, accusandoli degli omicidi. Guglielmo insieme al suo allievo, scoprono il v…

Promessi sposi 38 - di Valentina Illengo

Immagine
Terminato il periodo di quarantena, Renzo Agnese e Lucia accompagnata dall’ amica mercantessa, fanno ritorno in paese. Dopo i primi festeggiamenti, Renzo si reca subito da Don Abbondio e chiede nuovamente al religioso di celebrare il matrimonio, ma non tenendo conto della paura che affliggeva ancora il curato. Don Abbondio non dice espressamente di no ma continua ancora a proporre scuse per non celebrare il matrimonio. Capita la situazione, Renzo fa ritorno alla casa di Lucia e racconta tutto alle due donne.
Nel pomeriggio Agnese, Lucia e la mercantessa tentano nuovamente di convincere Don Abbondio a svolgere il matrimonio. L’esito sarebbe stato ancora lo stesso se Renzo prima non avesse comunicato a tutti loro che la casa di Don Rodrigo è stata occupata da un marchese suo parente e molto famoso per la sua bontà. Questa notizia rende certa la morte di Don Rodrigo e così don Abbondio si dichiara disponibile a celebrare il matrimonio. Il giorno dopo il curato riceve anche una visita da…

Il nome della rosa di Umberto Eco – di Laura Rovetto

Immagine
Primo romanzo dello scrittore Umberto Eco, Il nome della rosa appare come un romanzo complesso; delitti e indagini sono legati ai romanzi gialli, mentre atmosfera e contesto riportano ai romanzi di fine Settecento; citazioni provenienti dai classici latini medievali, dai romanzi ottocenteschi e dalla contemporaneità del suo autore rivelano la postmodernità dell'opera.
Il nome della rosa è un romanzo storico simile al modello dei Promessi Sposi di Manzoni, nel quale Umberto Eco, oltre ad inserire figure inventate in un ben predefinito contesto sociale, inserisce anche figure storiche come Ludovico il Bavaro o fra Dolcino.
Il romanzo è ambientato nel Medioevo, in un monastero benedettino del nord Italia sperduto sui monti, in procinto di ospitare un incontro tra francescani, protetti dall'imperatore Ludovico e gli emissari di papa Giovanni XXII di Avignone.
Il romanzo è narrato in prima persona da uno dei protagonisti, Adso da Melk, che, divenuto ormai anziano, racconta delle i…

Franz Kafka: La metamorfosi – La condizione del 'diverso' nei primi del Novecento - di Laura Rovetto

Immagine
Il romanzo 'La metamorfosi' è ambientato in un mondo borghese dove, come in altri scritti di Kafka, l'emarginazione del 'diverso' come persona che spicca e si distingue dalla massa, riflette la mentalità degli inizi del Novecento.
La metamorfosi narra di un giovane, Gregor Samsa, commesso viaggiatore, rimasto l'unico sostegno economico per la famiglia dopo il fallimento del padre, che, una mattina, per un assurdo scherzo del destino, si sveglia rendendosi conto di essersi trasformato in un enorme insetto; difatti, Kafka, credeva che l'esistenza dell'uomo dipendesse dagli elementi imprevedibili del destino, che solcano le grottesche e assurde situazioni nelle quali i personaggi dei suoi racconti si trovano.
Lo scarafaggio in cui Gregor si trova trasformato non è nient'altro che la concretizzazione del disprezzo e dell'inadeguatezza che egli stesso prova segretamente per sé.
Dalla riluttanza (il ribrezzo) della sua forma fisica, alla reclusione n…

Capitolo 35 dei Promessi Sposi – di Laura Rovetto

Immagine
La morte imminente rende il nemico tanto odiato semplicemente un uomo per il quale pregare, invocando il perdono di Dio. 
Vendetta, giustizia, perdono.
In un mondo, il mondo di Renzo, straziato dalla Peste, morte e distruzione circondano il suo viaggio alla ricerca di fra Cristoforo e della amata Lucia.
Morte e malattia sono ombre sull'immagine fragile e opaca del frate, che però non ostacolano il suo fervore e la sua completa devozione alla carità, ai deboli e gli ammalati.
Durante il momento che fra Cristoforo sacrifica alla cura degli ammalati per parlare con Renzo, il giovane, in preda all'ira, minaccia vendette contro don Rodrigo, pregustando il momento in cui se lo fosse ritrovato davanti.
La replica del frate è chiara e sonora, come se, nell'ombra della peste, avesse ritrovato la propria giovinezza: non è all'uomo che spetta il compito di giudicare, cercar vendetta, flagellare, poiché l'oneroso compito di premiare e punire spetta a Dio.
Fra Cristoforo invita …

Come terminano i Promessi Sposi - di Giulia Bovini

Immagine
La peste è finita e Renzo e Lucia possono tornano a casa. Renzo va da Don Abbondio per chiedergli di sposare lui e la sua amata, ma la risposta non è positiva. Solo dopo aver saputo che Don Rodrigo era stato ucciso dalla peste, acconsentì a fare il matrimonio.
Renzo e Lucia finalmente sono sposi e ricavano anche una grossa somma di denaro dalla vendita delle case e si trasferiscono nel bergamasco. Lì, però, tutti parlavano alle spalle di Lucia perché era una semplice contadina e aveva creato un gran casino.
Trovarono una casa e ci si trasferirono subito, alle porte del territorio bergamasco. Lì ebbero figli e la prima figlia femmina la chiamarono Maria.
Secondo me è un lieto fino perché l'amore trionfa su tutto, ma hanno dovuto abbandonare tutto ciò che avevano per stare insieme.

La ragazza con l'orecchino di perla di Tracy Chevalier - di Giulia Bovini

Immagine
Griet è una ragazza di appena 16 anni,che viene mandata dalla sua famiglia,protestante,a causa di problemi finanziari,a servizio di una famiglia benestante e cattolica,dall'altra parte della città di Delf.
Griet inizialmente è contraria,ma poi si decide a lasciare la madre,il padre cieco e i fratelli.
Appena arrivata incontra tutti i figli della famiglia Vermeer davanti al portone di casa,successivamente incontra anche la signora Maria Thins,nonna materna dei bambini, e la sua padrona,la figlia catharina che si mostra subito molto scortese ed è incinta. Le spiega il suo compito cioè pulire l'atelier di suo marito,il famoso pittore Johannes Vermeer .
Griet viene colpita da una grossa perdita famiglare:la sa sorellina Agnes muore di peste.
Johannes le da il ruolo di assistente perchè molto brava nel suo lavoro.
Al mercato incontra Pieter,il figlio del macellaio che si innamora di lei la quale però è timida ed impacciata.I rapporti con questo pretendente si fanno sempre più intimi tan…

Promessi Sposi - Cap.38 - di Martina CIoffo

Immagine
Dopo il periodo di quarantena, Lucia torna al suo paesino, accompagnata dall'amica mercantessa, e così finalmente ritrova la madre Agnese e Renzo il suo sposo. Dopo i primi  festeggiamenti, Renzo va  subito a fare visita a Don Abbondio per chiedere nuovamente  di celebrare il matrimonio, ironizzando anche sul mal di testa finto dal prete il giorno in cui si rifiutò di celebrare il rito. Don Abbondio non dice no direttamente, ma continua ancora a inventare scuse per non compiere il proprio dovere, puntando soprattutto sul mandato pendente su Renzo e sulla sconvenienza di celebrare pubbliche nozze nel territorio di Milano. Capita la situazione, Renzo fa ritorno alla casa di Lucia e racconta ciò che è successo alle donne.
Nel pomeriggio dello stesso giorno Agnese, Lucia e la mercantessa tentano di convincere di nuovo il curato a svolgere il matrimonio. La risposta sarebbe stata ancora la stessa se Renzo prima ed il sagrestano Ambrogio dopo non avessero comunicato a tutti loro che la…

Innamorata di un angelo di Francesca Bosco - di Martina Cioffo

Immagine
Queste sono le parole con cui si apre il romanzo che  parla di Mia una ragazza di sedici anni ribelle, ironica, determinata, sempre pronta ad affrontare le incertezze della sua età. Mia ha una difficile situazione in casa: genitori separati e ciò impedisce a Mia di realizzare il suo grande sogno. Il suo sogno è quello di andare in una prestigiosa scuola di danza a Londra la "Royal Ballet School" ma questo desiderio viene bloccato da problemi economici, dato  che la scuola è molto cara e sua madre non può permettersi di sostenere tale costo. Oltre a questo Mia è segretamente innamorata di Patrik un ragazzo di quattro anni più grande di lei: Patrick, è il fratello di Nina la sua Migliore amica, siccome  Mia crede che non potrà mai avere Patrick se non per amico ritiene inutile dire alla sua migliore amica di avere una cotta per suo fratello da molti anni. Mia continua a escogitare piani per andare alla tanto amata scuola ,la soluzione sarebbe chiedere aiuto alla nonna molto r…

Lancillotto e Ginevra - di Martina Cioffo

Immagine
Siamo nel VI secolo. Lancillotto è il figlio di re Ban di Benoic e della regina Elaine. In seguito a una rivolta i tre devono fuggire. Il padre è gravemente ferito e mentre la madre lo soccorre il piccolo Lancillotto viene rapito dalla misteriosa Dama del Lago che lo porta nel suo regno magico, forse proprio in fondo a un lago, dove lo alleva. Da questo momento il giovane si chiamerà Lancillotto del Lago. A sedici anni Lancillotto chiede e ottiene dalla Dama il permesso di partire. Desidera raggiungere re Artù a Camelot (forse nel Galles) e diventare un suo cavaliere.
L'altra protagonista invece è Ginevra. Ginevra  discende da una nobile famiglia romana ed è la più bella donna dell'isola britannica. Giovanissima, viene fidanzata a re Artù.
Quando avvengono le nozze, lei porta in dote una grande tavola rotonda che appartiene a suo padre, Intorno a questa Tavola Rotonda si riuniranno i Cavalieri.
Lancillotto, subito al suo arrivo a corte, si innamora della regina e una delle su…

Capitolo 36 dei Promessi Sposi - di Elisa Ambivero

Immagine
Renzo si avvia verso la chiesa ottagonale, situata al centro del Lazzaretto, quando compare Padre Felice ad uno dei suoi portici.
Il religioso inizia una predica che suscita il pianto ai presenti, compreso Renzo. Il religioso prima chiede ai presenti di ringraziare Dio per se stessi e pregare per gli altri, chiede una vita di carità, e infine il perdono da parte sua e dai compagni frati, per non esser riuscito a servirli a dovere.
Finita la predica, inizia la processione e Renzo scruta la folla fino ad accertarsi dell'assenza della sua Lucia. Ma, appena accosta la testa ad una delle capanne, riconosce una voce. Si blocca il respiro e il giovane si sente mancare, ma appena tornano le forze Renzo raggiunge l'ingresso dell'abitazione: è Lucia. La ragazza si era ammalata di peste, e fu condotta al Lazzaretto. Una volta guarita, aveva iniziato a prendersi cura della sua compagna di capanna, una ricca mercantessa che aveva visto morire il marito e i figli. Fuori pericolo anche …

Capitolo 35 dei Promessi Sposi - di Elisa Ambivero

Immagine
Renzo entra nel Lazzaretto, nel recinto si trovano sedicimila appestati. Lo spazio delimitato dal recinto è ingombrato di capanne, baracche e carri. Renzo rimane sopraffatto da questo spettacolo, un continuo brulichio di gente, e movimento di malati e inservienti, inizia poi la ricerca della sua amata Lucia. Le scene che si presentano al suo sguardo sono terribili, e gli infondono tristezza nel cuore. Il luogo è orribile, ed è fomentato dall'aria afosa e dal cielo cupo, che preannuncia un'imminente tempesta. Appena Renzo capisce di trovarsi nel settore degli uomini, smette di controllare ogni capanna e si dedica al settore dedicato alle donne. Attirato da belati e vagiti, Renzo si avvicina ad uno steccato e scopre di essere vicino al reparto per i bambini rimasti orfani, che vengono accuditi da alcune donne con l'aiuto delle capre. Spinto dalla meraviglia e dalla commozione, Renzo prosegue il suo cammino e vede comparire in lontananza Padre Cristoforo. Il padre dopo esser…

"Città di carta" di John Green – di Elisa Ambivero

Immagine
Quentin, un ragazzo che sta per diplomarsi, è il classico "nerd" della scuola che pensa solo allo studio e a un futuro molto preciso: college, lavoro, famiglia.
E poi c'è Margot, una ragazza spensierata, libera, coraggiosa, e sempre in cerca di avventure, insomma l'esatto opposto di Quentin.
Nonostante fossero così diversi, si conoscono dall'infanzia interamente passata insieme, fino ad aver avuto una brutta esperienza e hanno smesso di vedersi.
Ma una notte, Margot bussa alla sua finestra dopo non avergli più parlato per 10 anni, e lo trascina in una serie di avventure, tra cui effrazioni e violazioni di proprietà.
Quentin nutre un sentimento profondo per Margot ma è convinto di non essere ricambiato, fino a quella sera che inizia a pensare che possa succedere qualcosa.
L'indomani però Margot non si presenta a scuola, e scompare.
Nessuno da importanza a tutto ciò, nemmeno i suoi genitori, perché comunque l'aveva fatto altre volte.
Lasciava degli indizi,…

"L'isola dei due mondi" di Geraldine Brooks – di Elisa Ambivero

Immagine
Bethia Mayfield ha quindici anni quando una sera dal suo letto sente il padre e il fratello annunciare quella che per lei è una grande e insperata felicità: Caleb della tribù wampanoag, da anni suo grande amico segreto, andrà a vivere nella loro casa, dopo il battesimo e la conversione alla religione cristiana. Bethia è nata e cresciuta in una piccola comunità inglese di pionieri puritani insediatisi sull'isola di Martha's Vineyard, un lembo di terra affacciato sull'oceano atlantico, situato tra la selva e il mare. Da sempre una bambina seria e silenziosa, ha accentuato il suo carattere solitario dalla morte della madre mentre stava dando alla luce la sorellina Solace. Bethia, inquieta e curiosa, subisce a malincuore quello che è il destino di una ragazzina del XVII secolo: non accedere all'istruzione o, come dice il fratello Makepeace, essere «dispensata» dall'onere degli studi. Trascorre così le giornate occupandosi di Solace, del fratello, della casa e del padre…

L'isola dei due mondi di Geraldine Brooks - di Nicole Giacco

Immagine
Bethia Mayfield ha quindici anni quando una sera dal suo letto sente il padre e il fratello annunciare che Caleb della  tribù wampanoag, da anni suo grande amico segreto, andrà a vivere nella loro casa, dopo il battesimo e la conversione  alla religione cristiana. Bethia è nata e cresciuta in una piccola comunità inglese di pionieri puritani insediatisi sull'isola di Martha's Vineyard, un lembo di terra affacciato sull'oceano atlantico, schiacciato tra la selva e il mare.
 È sempre stata una bambina seria e silenziosa, e ha accentuato il suo carattere solitario dal giorno in cui  l'amata mamma è morta dopo aver dato alla luce la piccola Solace. Inquieta e curiosa, Bethia subisce a malincuore quello che è il destino di una ragazzina del XVII secolo: non accedere all'istruzione o, come dice Makepeace, il suo pingue e pigro fratello, essere «dispensata» dall'onere degli studi.
 Trascorre così le giornate occupandosi di Solace, della casa e del padre, il pastore d…

Il lieto fine dei Promessi Sposi - di Nicole Giacco

Immagine
"Tutti sognano un lieto fine, anche Renzo e Lucia. Perché dopo tutto quello che hanno dovuto affrontare non darglielo?
Secondo me il lieto fine nei Promessi Sposi c'è: i due giovani alla conclusione del romanzo riesco a raggiungere il loro principale scopo, sposarsi. Nonostante le difficoltà e gli ostacoli, come ad esempio Don Rodrigo che cerca in tutti i modi non di farli sposare minacciando il curato, i due riescono a sposarsi ed ad avere numerosi figli. I due futuri sposi ne hanno passate di tutti i colori, come il rapimento di Lucia compiuto dall'innominato oppure il mandato di cattura per Renzo durante la rivolta a Milano. Renzo di tutti questi ostacoli e delle numerose difficoltà ne fa tesoro, infatti racconta ai figli quello che l'esperienza di questa “avventura” gli ha insegnato. Secondo me è comunque un lieto fine qualunque cosa si concluda con l'amore. Renzo e Lucia si sposano e dal loro amore nascono numerosi figli, la famiglia è un lieto fine, l'a…

Robin Hood di Alexandre Dumas - di Claudia Gerbino

Immagine
Nell’anno 1170, da poco più di cento anni l’Inghilterra, abitata dai Sassoni, è stata invasa dai Normanni, un popolo originario della Normandia.
Il territorio Inglese era suddiviso in contee, dove a rappresentare il re vi era lo sceriffo, capo dei soldati e amministratore di giustizia della propria contea; gli sceriffi venivano nominati dal re, ma in molti casi, col passare degli anni diveniva ereditario.
Durante questi anni il re dell’Inghilterra era Enrico II, e l’Inghilterra era ancora cattolica, il più importante vescovo era l’arcivescovo di Canterbury.
Quindici anni dopo la morte del vero padre, Robin, allevato in semplicità ma capace di leggere e scrivere, cosa che a quei tempi era straordinaria non solo tra i poveri, divenne un grande arciere, ma non sapeva la sua origine, si chiamava Robin, e portava il cognome dei genitori adottivi, Head, tramutato poi in Hood.
Robin insieme all'Allegra Compagnia della Foresta che stava formando combatteva contro i ricchi e contro il bar…

"La sposa normanna" di Carla Maria Russo - di Valentina Riccio

Immagine
Il romanzo si svolge nell' Italia del 1200, Costanza d'Altavilla, essendo l'ultima erede dei normanni sul Regno di Sicilia, è costretta, da suo nipote Tancredi, a rinnegare i voti monacali per sposare Enrico di Svevia, figlio dell'imperatore Federico, per unire i due regni e continuare, con un figlio, la stirpe pura degli Altavilla. A partire dal matrimonio, la bella e casta Costanza dovrà lottare contro i suoi nemici, per primo suo marito, un uomo crudele che la tratta malissimo, nonostante sia sotto l'influenza del suo fascino. E inoltre contro Gualtieri di Palearia, consigliere del papa, che continuerà a corrompere silenziosamente Enrico per abbattere il potere di costanza, usurparle il trono e le ricchezze. Costanza, grazie alla suo devozione si mostrò sempre forte. Dopo anni di sofferenze il figlio desiderato arriva come un miracolo, quando costanza è ormai avanti con gli anni, ma con grandi sacrifici e prima della sua morte, lascia un insegnamento importante …

"Il giro del mondo in 80 giorni" di Jules Verne - di Valentina Riccio

Immagine
I protagonisti del romanzo sono Phileas Fogg e Passpartout.
Phiileas Fogg è un ricco signore londinese, un uomo molto preciso e riservato, che passa le sue giornate al Reform club, di cui è socio, e a casa sua.
Passpartout è un giovane "parigino di Parigi", servitore di Phileas Fogg, che nella sua vita ha svolto variati lavori, tra cui acrobata di circo.
Il primo giorno di lavoro di Passpartout, Phileas Fogg si reca come è suo solito al Reform club, per giocare a whist con altro soci. Tra una pausa e l'altra essi commentano alcuni articoli di giornale, tra cui uno su una rapina ad una banca, e un altro sulla nuova rete ferroviaria indiana, che ora potrebbe permettere di fare il giro del mondo in 80 giorni. Una scommessa con i suoi amici porta Phileas Fogg a partire per quella avventura la sera stessa del 2 ottobre con il suo maggiordomo Passpartout.
Passando per l'Italia, arrivano a Suez, dove l'ispettore Fix, venuto a conoscenza dei connotati del rapinatore di …

`Il Nome della Rosa` di Umberto Eco - di Valentina Stoppani

Immagine
Ambientato nel 1327, è un romanzo giallo.
Infatti, nel corso della storia vengono narrati, in prima persona dal protagonista, Adso da Melk, i fatti accaduti all’interno di un monastero benedettino durate la giovinezza del protagonista, e le indagini condotte dal suo maestro, Guglielmo da Baskerville.
L’intera storia si sviluppa nell’arco di sette giorni, periodo durante il quale, dopo essere giunti all’abbazia avvengono gli omicidi di sette monaci.
Nel corso della vicenda I due, accompagnati dall’inquisitore, Bernando de Guy, indagano sulla biblioteca al quale sembrano collegati i diversi omicidi. Bernando de Guy giunge infine alla conclusione che gli omicidi sono stati commessi da una donna e due monaci, ex eretici dolciniani, condannandoli cosi’ al rogo senza essere in possesso di prove valide. Guglielmo de Baskerville insieme all’allievo, scoprira’pero’ il vero colpevole e il movente. Il romanzo si conclude con un terribile incendio che distrugge il manoscritto e l’abbazia, renden…

Riassunto capitolo 38 de ‘I promessi sposi’ - di Valentina Stoppani

Immagine
Lucia giunge finalmente da Agnese  accompagnata dalla mercantessa.
Il giorno dopo Lucia e Renzo riescono a rincontrarsi e cio’ porta felicita’ tra tutti nonostante la morte di fra Cristoforo.
Il promesso sposo si reca da Don Abbondio per accordarsi per il matrimonio, ma il curato continua a cercare scuse per non celebrarlo, non essendo ancora convinto sulla reale morte di don Rodrigo. Dopo il tentativo delle due donne di convincere il curato giunge Renzo annunciando l’arrivo dell’erede di don Rodrigo. Don Abbondio si trova dunque favorevole a celebrare il matrimonio dei due sposi.
La mattina seguente il marchese si reca a casa di Don Abbondio riferendogli di essere venuto a conoscenza, da Federigo, del disagio che aveva procurator Don Rodrigo a Renzo e Lucia. Si offre cosi’ di rimediare acquistando la casa dei due, che dopo il matrimonio avevano intenzione di tornare a vivere nel loro paese di origine.
Cosi’ il matrimonio viene celebrato, e il giorno dopo Lucia, Renzo, Agnese, la mer…