Uscita didattica alla Casa del Giovane di Pavia - di Elisa Colombo

Martedì 14 Aprile  siamo andati alla Casa del Giovane di Pavia, una comunità di recupero per ragazzi  tossicodipendenti e con problemi con  la giustizia.
Abbiamo incontrato Vincenzo Andraous. Ci ha parlato di storie di violenza, bullismo e droga. Ha accennato ai suoi quarant'anni di carcere duro e di un “incontro” che gli ha cambiato la vita.
Andraous in carcere si è avvicinato a Dio, e dopo anni è arrivato come Tutor alla Casa del Giovane.
Ci ha parlato di droga, di bullismo, di violenza, cercando di farci capire che anche una droga leggera, o un atto di bullismo possono portarci a prendere una strada sbagliata che segnerebbe per sempre la nostra vita, come è successo a lui…
Abbiamo anche visto i laboratori in cui ci sono dei volontari che insegnano ai ragazzi un lavoro, per offrire loro una nuova opportunità per quando rientreranno nella società.
Quello che mi ha colpito di più è stato il cambiamento di Vincenzo Andraous, perché sentendolo parlare mai ci si aspetterebbe che abbia un passato segnato da tanti crimini.
Questo ci insegna che c’è sempre una seconda possibilità per tutti, basta rendersi conto degli errori fatti e non rifarli più.

Commenti

Post popolari in questo blog

Riassunto libro “Colpa delle Stelle” Di John Green - di Valentina Stoppani

La locandiera di Goldoni - di Sofia Terraneo

La mandragola di Niccolò Machiavelli - di Alessandra Marinaccio