Post

Ivanhoe di Walter Scott - di Cristiana Beta

Immagine
Il romanzo “Ivanhoe” è stato pubblicato nel 1820, scritto dal romanzista scozzese Walter Scott; è considerato il primo romanzo storico mai stato scritto. Trattandosi di un romanzo storico, questo libro presenta sia personaggi storici sia personaggi fittizi, tra cui il protagonista stesso.
Il romanzo si incentra soprattutto su dei temi culturali e politici dell’Inghilterra del tardo 12esimo secolo, dando rilievo ai contrasti presenti tra la nobiltà Normanna (insediatasi da circa soli centotrenta anni) e il ceto medio-basso anglo-sassone.
Introduzione: Il romanzo prende nome dal protagonista Wilfred di Ivanhoe, personaggio di cui sono narrate le vicende. Wilfred è un giovane cavaliere facente parte della bassa nobiltà anglo-sassone al servizio di Riccardo I dei Plantageneto di dinastia normanna.  Per via della sua decisione di abbandonare la terra nativa d’Inghilterra, per recarsi in Terra Santa assieme a Re Riccardo detto Cuordileone, Wilfred viene infatti diseredato dal padre Cedric.…

Le quattro tipologie della prima prova dell'esame di stato

Immagine
Su questo argomento, su richiesta anche di Valentina Riccio, potete seguire le mie lezioni qui sotto:


oppure qui:


Canzone su Piccarda Donati in classe quinta liceo

Immagine
Le nostre lezioni sono sul sito www.gaudio.org laddove sia scritto in grassetto 5G al fianco.
Qui sotto il video fatto in classe da Nour della canzone Piccarda dal Terzo Canto del Paradiso




“La luna e i falò” di Cesare Pavese - Michael Zeffiro 5^G

Immagine
Riassunto libro “La luna e i falò”
La luna e i falò di Cesare Pavese ha come narratore un uomo ricco ma malinconico, che dopo aver fatto fortuna in America ritorna nel proprio paese d’origine, lasciato in giovane età.
Il suo vero nome non viene mai dichiarato, ma viene reso noto soltanto il soprannome con cui tutti lo conoscono, “Anguilla”. Inoltre non viene mai nominato il suo paesino d’origine e le uniche informazioni presenti che ci possano ricondurre al luogo sono che quest’ultimo si trova nella valle del Belbo, vicino a Canelli.
In tenera età, Anguilla, venne abbandonato e successivamente adottato da una famiglia di poveri contadini composta da Padrino, Virgilia e le due sorelle Angiolina e Giulia che così facendo avrebbero ottenuto un pagamento mensile dall’ospedale di Alessandria.
Crescendo, con il tempo maturò l’idea di partire e fu così che arrivò in America dove, passando varie serate sdraiato sull’erba a osservare le stelle, iniziò a pensare alla sua infanzia in Gaminella.

La Coscienza Di Zeno" di Italo Svevo - Valentina Stoppani

Immagine
LA COSCIENZA DI ZENO
Il romanzo "La Coscienza Di Zeno", scritto da Italo Svevo, narra la storia di un uomo: Zeno Cosini, il quale decide di sottoporsi alla psicoanalisi. La vita del protagonista può essere considerata una vita abbastanza travagliata, a partire dal rapporto difficile con il padre, fino ad arrivare alla vita privata con la moglie.
Il romanzo ha inizio con una prefazione. In questa, il medico: Dottor S., premette la sua volontà di pubblicare i risultati ottenuti dalla psicoanalisi del protagonista. Considerati da lui stesso come uno dei maggiori traguardi a cui fosse arrivato nella storia della sua attività. La stesura della psicoanalisi di Zeno ha inizio con una riflessione sulla sua dipendenza dal fumo. Tale dipendenza caratterizzante gran parte della sua vita, ha inizio nell'adolescenza, quando Zeno, a causa del rapporto conflittuale con il padre inizia a fumare i sigari lasciati a metà. Nonostante i continui tentativi del protagonista nel perdere il vizio d…

"Uno, Nessuno e CentoMila" di Luigi Pirandello - NOUR HASHKIL 5°G

Immagine
"Uno, Nessuno e CentoMila" -Luigi Pirandello-
Possiamo cominciare dicendo che è uno dei romanzi più famosi di Luigi Pirandello, viene iniziato nel 1909 ma uscì solo nel dicembre 1935 sotto forma di romanzo a puntate nella rivista "La fiera letteraria", questo è per quanto riguarda la parte storica del romanzo. 
Il protagonista del romanzo è Vitangelo Moscarda,chiamato Gengè, vive a Richieri un piccolo paesino.
Un giorno sua moglie le fa notare un difetto del suo naso, dicendogli che è lievemente storto.
Da quel giorno inizia a tormentarsi con il fatto che non era solo quel difetto ma erano presenti anche altre imperfezioni visibili alla gente e alle persone attorno a lui. Per questo non crede più in se stesso e si rende conto di non essere piú lui ma uno diverso ogni volta che incontra un persona quindi "CentoMila".

Inizia quindi a pensare di cambiare atteggiamento e avere un comportamento uguale per tutti in modo che quando qualsiasi persona lo veda si f…

Il Visconte Dimezzato di Italo Calvino - Laura Rovetto

Immagine
Il Visconte dimezzato è un romanzo di Italo Calvino volto a far riflettere sul conflitto interiore dell’uomo, un conflitto tra bene e male; l’uomo si sente incompleto, si sente confuso, prova stati d’animo contrastanti: è fisicamente dimezzato.
Il romanzo é scritto in maniera amara, ma soprattutto in modo ironico e divertente; nonostante questo, per il messaggio che trasmette sembra quasi un libro filosofico.
Il Visconte Medardo di Terralba si reca in Boemia a combattere contro i Turchi. Colpito da una palla di cannone, viene medicato e riportato a casa a metà: sì, proprio diviso in due.
Tornato a casa comincia a compiere dispetti e malefatte, si scopre quindi che la parte tornata salva è la parte malvagia del Visconte.
Nel corso della storia alcune malefatte vengono misteriosamente riparate, da colui che sembra proprio il Visconte dimezzato; è invece la sua parte sinistra, quella buona, miracolosamente scampata alla morte.
Le due metà si scontrano, diventano perfino rivali in amore …